(Mentre tutti parlano di Cenerentola) Vi racconto la Frozen mania a Disneyland Paris

Fra pochi giorni uscirà in tutte le sale italiane Cenerentola, la nuova versione con personaggi reali del celebre capolavoro Disney ispirato all’opera di Charles Perrault: su internet sono già spuntate un sacco di recensioni in anteprima, scritte soprattutto da quel tipo di ragazze dallo spirito iper-romantico che ancora vogliono credere nel principe azzurro.

Se tutto va bene, il risultato finale sarà un film carino e piacevole giusto per una serata in compagnia post pizza, con tutti i dovuti limiti del caso (un po’ come è stato per Maleficient, che ha trasformato in zucchero filato rosa l’inquietante e dark storia originale): in ogni caso, nessuno e dico nessuno potrà mai battere l’appeal di Elsa di Frozen e tutto quello che la circonda. Mi spiego meglio.

Lavorare a Disneyland nel post Frozen è stata un’esperienza formativa incredibile che mi ha aperto gli occhi su alcune geniali trovate di casa Disney, indubbiamente una delle migliori aziende nel campo del marketing e della pubblicità: Elsa e sua sorella Anna sono state e continuano ad essere in assoluto le principesse più amate da bambine, madri e ogni tanto anche padri, sempre alla disperate ricerca dell’ultimo gadget legato alla regina dei ghiacci, un cortometraggio animato che se non avete visto vi consiglio di recuperare.

Bambole, vestiti, giocattoli, peluche, qualsiasi prodotto legato al cortometraggio veniva letteralmente saccheggiato dagli scaffali, in una sorta di frenesia collettiva che spesso e volentieri ci lasciava senza parole: i momenti più assurdi erano quelli in cui una determinata taglia di costume era esaurita e ai genitori venivano delle mezze crisi isteriche perché sapevano quale sarebbe stata la (disperata) reazione delle proprie figlie.

Per quanto potessimo essere anche un po’ stanchini di sentirci ripetere sempre le stesse domande, faceva sempre piacere rispondere con un bel -si, ce l’abbiamo!- e vedere stamparsi sui visi di madri e figlie un sorriso grande così. Un po’ come quello della mia nipotina quando ha visto che le avevo regalato il costume di Elsa, sfoggiato orgogliosamente per tutta la giornata al parco.

Frozen, per chi non lo sapesse, è attualmente il film Disney che ha incassato di più nella storia del cinema (1 274 219 009 dollari!!), battendo altri mostri sacri come Il Re Leone, Alla ricerca di Nemo e Gli Incredibili; anche la colonna sonora ha frantumato ogni record, diventando il disco più venduto a livello mondiale nel 2014,stracciando la concorrenza di Ed Sheeran e Taylor Swift. Attualmente è in corso la progettazione di un’attrazione dedicata al film nel parco Disney World in Florida, per la precisione nel padiglione dedicato alla Norvegia.

La magia Disney è questo, e molto altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...