Chiara Galiazzo – Nessun posto è casa mia: la recensione e il commento sul testo dei giornalisti in anteprima

QUESTO ARTICOLO TI PIACE? METTI UN LIKE ALLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DI ZIOMURO RELOADED!

SEGUI ZIOMURO SU TWITTER E INSTAGRAM!

Il Teatro Ariston sta scaldando i motori per il Festival di Sanremo 2017: dal 7 all’11 febbraio prossimo, infatti, ci potremo nuovamente godere su Rai Uno la kermesse canora più prestigiosa e celebre del nostro paese, che per questa occasione vedrà salire sul palco ligure un totale di ben 22 BIG (più 8 Nuove Proposte).

Lo scorso 20 gennaio un gruppo di fortunati giornalisti provenienti da tutte le più celebri e prestigiose testate online hanno avuto la fortuna di ascoltare in anteprima i pezzi in gara al Festival di Sanremo 2017. Qui sotto trovate dunque le prime recensioni e i commenti sui testi delle canzoni, nell’ordine, di Tv Sorrisi e CanzoniRTL 102,5Il Fatto QuotidianoRockol e TvBlog. Ecco i commenti sulla canzone di Chiara Galiazzo, Nessun posto è casa mia.

Al suo terzo Sanremo Chiara porta Nessun posto è casa mia, ballata musicalmente molto essenziale, dal testo suggestivo più che narrativo: si parla di luoghi da lasciare, ma anche di un amore capace di trasformare la realtà.

Il brano non decolla, sembra sempre sospeso, in apnea. Le aspettative erano tante. Staremo a vedere se Chiara farà la differenza dal vivo sul palco.

La presenza di Mauro Pagani (che ha prodotto il pezzo e il nuovo disco) offre a Chiara una ballata orientata alla semplicità, asciugata nella melodia, essenziale nell’arrangiamento. Anche l’apertura è contenuta, decisamente più sobria di altri ritornelli più sguaiati in gara. Un po’ come fece il produttore con “La notte” di Arisa.
Di cosa parla la canzone: Cambiamento, amore
In breve: Dopo la svolta pop, Chiara ritorna ad una musica più adulta.

Se anche con la produzione del maestro Pagani io mi trovassi a dire che Chiara Galiazzo proprio non la riesco a capire, che il suo accanirsi a voler fare la cantante contro ogni evidenza io non lo riesco a capire, che il suo tornare a Sanremo nonostante il grande nulla che l’aspetta là fuori io non lo riesco a capire, ecco, se anche in questo caso io dicessi che Chiara Galiazzo io non la riesco a capire qualcuno potrebbe pensare che il mio sia un preconcetto. Lo so. Ma io proprio non la riesco a capire.

Brano scritto da Niccolò e Carlo Verrienti (con supervisione artistica di Mauro Pagani).

Giudizio TvBlog: ballata; musica e ritmo già sentiti (in certi tratti fa un po’ OneRepubblic e non solo). Voce sempre cristallina. Vocalismi da accompagnare con accendini accesi e ola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...