ministri

Ministri in concerto ai Magazzini Generali per il decennale: scaletta, recensione e foto

Lo speciale live (il 10 Anni Bellissimi Tour) che ieri sera i Ministri hanno tenuto presso i Magazzini Generali di Milano, a coronamento di dieci anni di carriera onorevoli nel mondo dell’indie/alternative italiano, è stato piuttosto politico. Politico perché dedicato ad un paese un po’ allo sfascio, politico perché alla vigilia di un importante referendum costituzionale, politico perché dedicato ai giovani di una città, Milano appunto, senza più molti punti di riferimento (ma che si fermano comunque fino a tardi ad ascoltarli, come sottolineato nell’omaggio de La Sacra quiete della sera).

I messaggi che il leader dei Ministri, Davide Auteliano, ha inviato ai fan sono stati tanti (“sono logorroico, anche nella vita di tutti i giorni!”) tutti piuttosto chiari e inequivocabili, come nel caso del j’accuse di I muri di cinta nei confronti di quei cazzo di muri che vogliamo mettere contro i migranti, o ancora nel caso della cover di Ma chi ha detto che non c’è di Gianfranco Manfredi, dedicata a quella Milano combattente e schierata (come la loro musica) che sembra essere sparita nel nulla, almeno a detta loro. I Ministri hanno inoltre sfoggiato il simbolo della lotta contro l’AIDS, l’indomani della Giornata Internazionale per la prevenzione contro questa malattia: in questo senso i virus, dice Auteliano,

“ce li immaginiamo come quelli de Siamo fatti così, lì però erano rappresentati come dei punk, invece secondo me sono vestiti come gli assicuratori, che appena possono te la mettono nel culo”

Una serata magica e molto intensa quella dei Ministri ai Magazzini, dunque, che ha tralasciato completamente gli ultimi album per focalizzarsi sui primi successi della loro carriera.

Qui sotto trovate la scaletta e le foto più belle della serata, trasmessa in diretta streaming da Postepay Sound.

Scaletta Ministri Dieci Anni Bellissimi Tour 2 dicembre 2016 Magazzini Generali Milano

La mia giornata che tace

I nostri uomini ti vedono

I Soldi sono finiti

I muri di cinta

La sacra quiete della sera

il mio compagno di stanza

le mie notti sono migliori dei nostri giorni

Lo sporco della Grecia

il sangue dal naso

piano per una fuga

il camino de santiago

non mi conviene puntare in alto

 

BIS

La Piazza

Ma chi ha detto che non c’è (cover Gianfranco Manfredi)

Meglio se non lo sai

Diritto al tetto

Abituarsi alla fine

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...