lady gaga

Tutto quello che sappiamo fino a questo punto di #LG5, il quinto disco di Lady Gaga

Parlare di Lady Gaga equivale, in un certo senso, a camminare su un campo minato con una benda ben stretta intorno agli occhi. Non ci sono, nel suo caso, Madonna, Britney Spears o Beyoncé che tengano: i little monsters sono fra i fan più accaniti e nazisti del mondo, ragion per cui ogni parola dev’essere calibrata molto bene per non incorrere in gaffe clamorose e in futili polemiche. Questa è sostanzialmente la ragion per cui ci ho messo tre giorni a scrivere questo pezzo e non sono ancora sicuro di essere riuscito a dare vita a qualcosa di decente. Partiamo dunque da un semplice dato di fatto: l’artista di Born this way sta mettendo a punto gli ultimi dettagli del suo quinto, attesissimo album, ancora oggi orfano di un titolo e di una data di pubblicazione ufficiali.

Indicativamente tutto è iniziato lo scorso agosto quando, spentosi l’hype per l’uscita di Cheek to Cheek insieme al re del jazz Tony Bennett, Gaga ha condiviso una foto su Instagram corredata da una didascalia piuttosto inequivocabile, “Lg5 Time“, grazie alla quale la cantante ha confermato al mondo di essere ufficialmente al lavoro sul successore di Artpop, un disco strombazzassimo che però aveva deluso sia per qualità sia per numero di copie smerciate, nonostante in ogni caso non si possa parlare di vero e proprio disastro.

LG5 time

A photo posted by xoxo, Joanne (@ladygaga) on

 

Tutto molto bello, peccato soltanto che nel frattempo si sia aggiunto l’impegno di American Horror Story Hotel, un ingaggio importantissimo (per quanto, lasciatemelo dire, la serie fosse un po’ una cazzata à la Ryan Murphy) che ha portato Lady Gaga al suo primo Golden Globe da attrice protagonista e, innegabilmente, ha fatto slittare i lavori per il nuovo disco a data da destinarsi. Nonostante ciò, proprio sulla scia dell’eccitazione post vittoria, Gaga aveva confermato a Entertainment Weekly che il suo nuovo album sarebbe uscito entro la fine del 2016, dando vita ad una sorta di gigantesca caccia al tesoro social da parte dei fan, che da mesi scandagliano la rete alla disperata ricerca di indizi (particolarmente riguardo al singolo che aprirà le danze).

La seconda fase è iniziata con la conferma dei primi produttori al lavoro sul disco, fra i quali si fa strada subito il nome di RedOne: siamo venuti a conoscenza della presenza del producer, già autore di alcune fra le principali hit della carriera di Gaga (Just Dance, Bad Romance, Alejandro, Poker Face, mica bruscolini) grazie ad uno scatto pubblicato su Instagram lo scorso gennaio; a maggio, il producer marocchino ha confermato nel corso di un’intervista che il suo tocco magico sarebbe stato presente in (almeno) 8 canzoni del disco.

@redoneUna foto pubblicata da Lady Gaga (@ladygaga) in data: 15 Gen 2015 alle ore 17:33 PST

//platform.instagram.com/en_US/embeds.js

We wear our sunglasses at night #LG5

A photo posted by xoxo, Joanne (@ladygaga) on

A smuovere ulteriormente le acque, questa volta in modo inaspettato, è arrivato Mark Ronson, il collaboratore che in pochi si sarebbero aspettati di vedere all’interno di un disco di Lady Gaga: per quelli di voi che non lo conoscessero ancora, stiamo parlando del genio dietro al capolavoro Back to black di Amy Winehouse e alla mega hit Uptown Funk insieme a Bruno Mars, giusto per fare un paio di esempi. La presenza di Ronson all’interno del disco ci fa intuire che, con ogni probabilità, l’album avrà anche influenze soul e retrò, un genere ben diverso al pop facilotto da classifica al quale Gaga ci ha abituato. Non è però finita qui…

Illusion

A photo posted by Mark Ronson (@iammarkronson) on

 

L’avete riconosciuto il ragazzo con i capelli lunghi che nella foto appare tagliato? Ebbene sì, si tratta proprio di Kevin Parker, il frontman dei Tame Impala (qualche settimana fa il gruppo si è esibito a Milano), band di riferimento dell’alternative rock psichedelico internazionale che potremo ascoltare nel disco, un po’ a sorpresa, all’interno di un pezzo che (probabilmente) si dovrebbe chiamare Crash. Questa, in particolare, si preannuncia come una delle collaborazioni più curiose e sinceramente più intriganti di tutto l’album. Secondo Ronson (c’erano dubbi?) l’album è eccezionale proprio in considerazione delle straordinarie collaborazioni presenti al suo interno, “nell’album ci sono alcuni fra i miei artisti preferiti di sempre” come ha sostenuto in una recente intervista rilasciata a Zane Lowe su Apple Music. Nella foto qui sopra, fra le altre cose, si è fatto sgamare anche BloodPop, co-produttore dietro al successo mondiale di Sorry di Justin Bieber.

 

Crash

A photo posted by Mark Ronson (@iammarkronson) on

 

A completare un quadro già piuttosto complesso sono poi arrivate le indiscrezioni secondo cui fra i songwriter dell’album ci sarebbero anche Elton John, Nile Rodgers e Diane Warren, la cantautrice che ha già lavorato con Ggaa in ‘Til It Happens To You, canzone colonna sonora del documentario The Hunting Ground dedicata al delicato tema della violenza sulle donne. Ecco le parole di Elton John riguardo al progetto al quale sembrerebbe (il condizionale è d’obbligo) stia collaborando.

Parliamo adesso di date e di dettagli sul primo singolo: sono ormai diversi mesi che su internet si vocifera sul titolo del primo estratto da LG5, secondo alcuni si dovrebbe chiamare “Chaos Angel” e sarebbe pronto per uscire, probabilmente già entro la fine di agosto 2016. Qualche giorno fa, è apparsa online un’immagine che confermerebbe la notizia: un utente anonimo ha infatti condiviso su Twitter la presunta scaletta degli MTV Video Music Awards 2016, che Lady Gaga dovrebbe aprire con una delle sue indimenticabili performance il 28 agosto.

Mtv, ovviamente, non ha certo perso occasione di cavalcare l’onda dei pettegolezzi, twittando come se non ci fosse un domani messaggi sibillini che hanno fatto pensare un po’ a tutti all’arrivo di questo nuovo, benedetto singolo. Un tweet, in particolare, ha fatto riferimento ad un “blank canvas” (uno “sfondo bianco”, tradotto un po’ alla buona) che ha ricordato a tutti la celebre esibizione ai VMA’s 2013 con la quale Lady Gaga presentò per la prima volta dal vivo Applause, il singolo di lancio di Artpop.

Nessuno, in ogni caso, sembra avere la benchéminima idea di quando questo nuovo singolo uscirà: a metà luglio era girata la voce, ovviamente rivelatasi una bufala, che la canzone sarebbe uscita il 29 luglio; pochi giorni dopo, una conversazione fra un utente di Twitter e uno speaker radiofonico americano (anche questa ormai puzza di cazzata) conferma l’arrivo della nuova canzone entro la fine del mese di agosto.

La situazione, al momento, è questa: ai VMA’s mancano altre due settimane e, se Lady Gaga si atterrà alla regola del New Music Friday, potremo finalmente ascoltare del nuovo materiale inedito il 19 di agosto o al massimo il 26. Nel caso in cui ciò non avvenisse, è credibile che i fan dovranno aspettare ancora per molto, direi come minimo un altro mesetto. Nulla, per il momento (nonostante le speranze del web) sembra far pensare che Lady Gaga sia davvero in procinto di pubblicare del nuovo materiale, almeno nel brevissimo termine: l’artista è stata di recente vista fare la spesa, battere enormi bistecche, cucinare carne al barbecue, decorare torte, come una perfetta casalinga. Che ci sia qualcosa di grosso che sta bollendo in pentola, insomma, è poco ma sicuro, ma è possibile che per assaggiarlo dovremmo aspettare più di quanto internet voglia farci credere.

AGGIORNAMENTO: Lady Gaga ha appena confermato che il primo singolo estratto dal suo quinto album si intitolerà Perfect Illusion ed uscirà a settembre!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...