Clementino – Ragazzi fuori: la recensione e il commento sul testo dei giornalisti in anteprima

QUESTO ARTICOLO TI PIACE? METTI UN LIKE ALLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DI ZIOMURO RELOADED!

SEGUI ZIOMURO SU TWITTER E INSTAGRAM!

Il Teatro Ariston sta scaldando i motori per il Festival di Sanremo 2017: dal 7 all’11 febbraio prossimo, infatti, ci potremo nuovamente godere su Rai Uno la kermesse canora più prestigiosa e celebre del nostro paese, che per questa occasione vedrà salire sul palco ligure un totale di ben 22 BIG (più 8 Nuove Proposte).

Lo scorso 20 gennaio un gruppo di fortunati giornalisti provenienti da tutte le più celebri e prestigiose testate online hanno avuto la fortuna di ascoltare in anteprima i pezzi in gara al Festival di Sanremo 2017. Qui sotto trovate dunque le prime recensioni e i commenti sui testi delle canzoni, nell’ordine, di Tv Sorrisi e CanzoniRTL 102,5Il Fatto QuotidianoRockol e TvBlog. Ecco i commenti sulla canzone di Clementino, Ragazzi fuori.

PS: Cliccando sui nomi delle testate qui sopra trovate gli articoli rispettivi.

 

Il rapper avellinese, al secondo Sanremo, canterà Ragazzi fuori, scritta con Marracash.  È un pezzo hip hop dai tratti molto melodici in cui ricorda frammenti di una gioventù ai margini e sottolinea la necessità di stare vicini a chi ha bisogno di aiuto.

La quota rap è ben rappresentata da Clementino che racconta la disillusione della generazione del 2017.

Clementino va a Sanremo a fare quello che sa: rap melodico, che parla della proprie origini. “Scriverò sui muri della mia città, storie di ragazzi fuori”. Non male il ritornello, con le voci che si intrecciano (con i cori in autotune).
Di cosa parla la canzone:  Strada, Napoli
In breve: Pop-rap partenopeo (esattamente come ci si aspetta da lui).

Clementino è qui per portare un po’ di rap sul palco dell’Ariston. Lo fa, ma onestamente gli abbiamo sentito fare molto di meglio. L’italiano non gli si addice, come un giocatore di rugby in frac, e il ritornello cantato da lui fa rimpiangere la Michielin con Fedez (no, scherzavo). Va anche detto che questo è il solo brano con un tema sociale, seppur didascalicamente.

Brano scritto da Clementino e Marracash. Canzone che parla di speranza. Il cantante ha spiegato: “Ho semplicemente parlato della mia vita, dedicando questo brano alle nuove generazioni”.

Giudizio TvBlog: Hip hop melodico: clementino canta e rappa, mettendoci qualche frase in napoletano. Dalla melodia esce la denuncia sociale. Non è esplosiva, ma rimane.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...