Alma – Requiem è la canzone della Francia in gara a ESC 2017 (video, testo, traduzione e recensione)

HEY SE QUESTO ARTICOLO TI PIACE METTI UN LIKE ALLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DI ZIOMURO RELOADED!

SEGUI ZIOMURO SU TWITTER E INSTAGRAM!

Alma è la rappresentante della Francia all’Eurovision Song Contest 2017, in programma dal 9 al 13 maggio al International Exhibition Centre di Kiev, in Ucraina, il paese che lo scorso anno trionfò con 1944 di Jamala.

Alma, all’anagrafe Alexandra Maquet, è nata a Lione nel 1988 e ha cominciato a fare musica nel 2012, dopo la morte di un amico d’infanzia; a partire dal 2013 entra a far parte del cast della trasmissione musicale Les Chansons d’abord e nel 2016 pubblica il suo primo vero singolo intitolato La chute est lente.

La canzone che la cantante porta a Kiev si chiama Requiem ed è un pezzo dalle sonorità vagamente orientaleggianti, soprattutto nel ritornello, e in generale uno stile molto caro alla musica d’Oltralpe, con un cantato che ha il sapore dell’Africa e dei paesi del Medioriente. Canzone figa, devo dire, ma non credo proprio riuscirà a vincere la competizione.

Qui sotto video ufficiale, testo e traduzione di Requiem di Alma.

Testo

Des amours meurent, des amours naissent
Les siècles passent et disparaissent
Ce que tu crois être mort
C’est une saison et rien de plus

Un jour lassé de cette errance
Tu t’en iras, quelle importance
Car la terre tournera encore
Même quand nous ne tournerons plus

Embrasse-moi dis-moi que tu m’aimes
Fais-moi sourire au beau milieu d’un requiem
Embrasse-moi dis-moi que tu m’aimes
Fais-moi danser jusqu’à ce que le temps nous reprenne

Ce qu’il a donné
Un an, deux ans, cent ans de bonheur
Puis la vie te cueille comme une fleur
Fais-moi marrer j’en ai besoin
En attendant que sonne l’heure

Un an, deux ans, cent ans à deux
Et puis un jour on est tout seul
On pleure mais on survit quand même
C’est la beauté du requiem

Les étincelles deviennent des flammes
Les petites filles deviennent des femmes
Ce que tu crois être la mort
C’est un brasier et rien de plus

Nos déchirures, nos déchéances
On pense qu’elles ont de l’importance
Mais demain renaîtra le jour
Comme si nous n’avions pas vécu

Embrasse-moi dis-moi que tu m’aimes
Fais-moi sourire au beau milieu d’un requiem
Embrasse-moi dis-moi que tu m’aimes
Fais-moi danser jusqu’à ce que le temps nous reprenne

Ce qu’il a donné
Un an, deux ans, cent ans de bonheur
Puis la vie te cueille comme une fleur
Fais-moi marrer j’en ai besoin
En attendant que sonne l’heure

Un an, deux ans, cent ans à deux
Et puis un jour on est tout seul
On pleure mais on survit quand même
C’est la beauté du requiem

Des amours naissent, des amours meurent
Ce soir enfin je n’ai plus peur
Je sais que je t’aimerai encore
Quand la terre ne tournera plus

Des amours naissent, des amours meurent
Ce soir enfin je n’ai plus peur
Je sais que je t’aimerai encore
Quand la terre ne tournera plus

Embrasse-moi dis-moi que tu m’aimes
Fais-moi sourire au beau milieu d’un requiem
Embrasse-moi dis-moi que tu m’aimes
Fais-moi danser jusqu’à ce que le temps nous reprenne

Ce qu’il a donné
Ce qu’il a donné
Ce qu’il a donné
Ce qu’il a donné
Ce qu’il a donné

Traduzione
Ci sono amori che muoiono, amori che nascono
I secoli passano e spariscono
Quel che credi essere morto
È una stagione, niente di più

Un giorno, stanco di questo vagabondare
Te ne andrai, che importa
Perché la terra continuerà a girare
Anche quando noi non gireremo più

Abbracciami, dimmi che mi ami
Fammi sorridere nel bel mezzo di un requiem
Abbracciami, dimmi che mi ami
Fammi ballare, finché il tempo non si riprenderà

Quel che ci ha dato
Un anno, due anni, cent’anni di felicità
Poi la vita ti coglie come un fiore
Fammi ridere, ne ho bisogno
In attesa che suoni l’ora

Un anno, due anni, cent’anni in due
E poi un giorno saremo soli
Piangiamo, ma sopravviviamo comunque
È la bellezza del requiem

Le scintille diventano fiamme
Le ragazzine diventano donne
Quel che tu credi essere la morte
È un braciere, niente di più

Le nostre lacerazioni, i nostri decadimenti
Pensiamo che siano importanti
Ma domani il giorno sorgerà di nuovo
Come se noi non avessimo vissuto

Abbracciami, dimmi che mi ami
Fammi sorridere nel bel mezzo di un requiem
Abbracciami, dimmi che mi ami
Fammi ballare, finché il tempo non si riprenderà

Quel che ci ha dato
Un anno, due anni, cent’anni di felicità
Poi la vita ti coglie come un fiore
Fammi ridere, ne ho bisogno
In attesa che suoni l’ora

Un anno, due anni, cent’anni in due
E poi un giorno saremo soli
Piangiamo, ma sopravviviamo comunque
È la bellezza del requiem

Ci sono amori che nascono, amori che muoiono
Sta sera, finalmente, non ho più paura
So che ti amerò ancora
Quando la terra non girerà più

Ci sono amori che nascono, amori che muoiono
Sta sera, finalmente, non ho più paura
So che ti amerò ancora
Quando la terra non girerà più

Abbracciami, dimmi che mi ami
Fammi sorridere nel bel mezzo di un requiem
Abbracciami, dimmi che mi ami
Fammi ballare, finché il tempo non si riprenderà

Quel che ci ha dato
Quel che ci ha dato
Quel che ci ha dato
Quel che ci ha dato
Quel che ci ha dato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...