Dario Zumkeller è il vincitore dello Strafactor 2017. Ecco la straordinaria Ho perso il mio nome (VIDEO E TESTO)

Dario Zumkeller è il vincitore della seconda edizione di Strafactor, il talent parallelo a X Factor che dallo scorso anno mette in scena le esibizioni dei talenti “alternativi” più interessanti d’Italia.

Nonostante lo Strafactor (condotto da Daniela Collu e con Elio, Drusilla Foer e Jake la Furia come giudici) sia nato come costola dell’indimenticabile sezione dedicata ai talenti incompresi, nel corso della sua seconda edizione il talent ha tirato fuori un artista di tutto rispetto come, appunto, Dario.

Zumkeller è un poeta napoletano nato nel 1983 ed è laureato in sociologia.  Nel 2016 Dario ha pubblicato la sua prima raccolta di Poesie, La calce di Ukrum, grazie al quale ha potuto partecipare ad alcune sfide di Poetry Slam, la scena performativa della poesia.

Dario Zumkeller è riuscito a vincere lo Strafactor con una canzone a dir poco clamorosa che si intitola Ho perso il mio nome, un pezzo elettronico particolarissimo e trascinante con un testo assurdo che ricorda alcuni pezzi di Franco Battiato. Davvero pazzesco.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA PROCLAMAZIONE DI DARIO ZUMKELLER COME VINCITORE DI STRAFACTOR

IL VIDEO DELL’ESIBIZIONE DI DARIO ZUMKELLER SULLE NOTE DI HO PERSO IL MIO NOME

Qui sotto video e testo dell’incredibile Ho perso il mio nome.

 

cerco il mio nome
sulle lapidi di marmo
scatarrando sulle foglie del KO
scavando nella cenere di ormai e nelle nicchie svuotate dal Grecale

ho perso il mio nome
in una forte epistassi
ho perso il mio nome
in una forte epistassi
ho perso il mio nome
nella cenere di ormai
ho perso il mio nome nella cenere di ormai

col viso tumefatto
e le arcate sopraccigliari
pestate dalle pioggie dei carpi
ho perso il mio nome
in una forte epistassi
ho perso il mio nome
nella cenere di ormai

ho perso il mio nome
il mio nome non ha più importanza
il nome è solo un pallino colorato appeso ad un filo

da una mano irrequieta ispezione e
oggetto dei saldi dei supermercati

ho perso il mio nome
in una forte epistassi
ho perso il mio nome
in una forte epistassi
ho perso il mio nome
nella cenere di ormai
ho perso il mio nome nella cenere di ormai

col viso tumefatto
e le arcate sopraccigliari
pestate dalle pioggie dei carpi
ho perso il mio nome
in una forte epistassi
ho perso il mio nome
nella cenere nel luxury shit

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...