Super Bowl 2018: cos’è il nipple gate, quando Janet Jackson scapezzolò in diretta. Ecco il video senza censura

HEY SE QUESTO ARTICOLO TI PIACE METTI UN LIKE ALLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DI ZIOMURO RELOADED!

SEGUI ZIOMURO SU TWITTER E INSTAGRAM!

Anno domini 2004. Janet Jackson si sta esibendo, in occasione del Super Bowl, sul palco del Reliant Stadium di Houston, Texas. Insieme a lei Justin Timberlake, performer che all’epoca aveva alle spalle un solo album solista, il fortunato Justified.,

La performance della coppia si chiude con il botto: Justin Timberlake (che sarebbe ritornato al Super Bowl nel 2018) strappa per sbaglio un pezzo del vestito di Janet Jackson, rivelando così uno dei seni dell’artista, coperto parzialmente da una sorta di copri capezzolo. Curiosamente (ma forse non così casualmente) il pezzo di Timberlake si conclude con “ti avrò nuda alla fine di questa canzone”.

L’evento, nella puritanissima america, scatena un putiferio. Il nipplegate costò ai due artisti l’espulsione dall’edizione 2004 dei Grammy Awards e alla Cbs, che trasmetteva il Super Bowl, una salatissima multa da 50.000 dollari.

Da quel momento in poi, gli organizzatori dell’Halfime Show, in accordo con la National Football League, hanno deciso di trasmettere lo spettacolo con 5 minuti di ritardo, per evitare che simili “wardrobe malfunctions” potessero essere nuovamente trasmesse in diretta.

Qui sotto trovate il video senza censure del Nipplegate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...