Samuel – Vedrai: la recensione e il commento sul testo dei giornalisti in anteprima

QUESTO ARTICOLO TI PIACE? METTI UN LIKE ALLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DI ZIOMURO RELOADED!

SEGUI ZIOMURO SU TWITTER E INSTAGRAM!

Il Teatro Ariston sta scaldando i motori per il Festival di Sanremo 2017: dal 7 all’11 febbraio prossimo, infatti, ci potremo nuovamente godere su Rai Uno la kermesse canora più prestigiosa e celebre del nostro paese, che per questa occasione vedrà salire sul palco ligure un totale di ben 22 BIG (più 8 Nuove Proposte).

Lo scorso 20 gennaio un gruppo di fortunati giornalisti provenienti da tutte le più celebri e prestigiose testate online hanno avuto la fortuna di ascoltare in anteprima i pezzi in gara al Festival di Sanremo 2017. Qui sotto trovate dunque le prime recensioni e i commenti sui testi delle canzoni, nell’ordine, di Tv Sorrisi e CanzoniRTL 102,5Il Fatto QuotidianoRockol e TvBlog. Ecco i commenti sulla canzone di Samuel dei Subsonica, Vedrai..

 

Ritroveremo le sonorità dei suoi Subsonica, tra pop puro ed elettronica (ma in chiave orchestrale), nel pezzo di Samuel “Vedrai”, dove un rapporto d’amore è uno scudo per proteggersi dalle avversità quotidiane: “troveremo il modo per dimenticare la noia, l’abitudine, la delusione”:

Electro Pop per Samuel che lontano dai Subsonica cerca di lasciare una impronta anche al Festival. E’ una canzone che va riascoltata più volte ma non lascerà indifferenti.

Samuel è Samuel dei Subsonica. Nel caso vi steste interrogando riguardo a questo nome che potrebbe non avervi evocato nulla. Se anche voi aveste sentito la canzone che Samuel dei Subsonica presenterà a Sanremo non avreste dubbi a riguardo. Perché la canzone di Samuel dei Subsonica suona esattamente come una canzone dei Susbonica di Samuel. Bella. E capace di proiettarci direttamente negli anni Novanta. Il che, sia chiaro, è anche suggestivo, ma noi siamo nel 2017.

 Pop elettronico e contemporaneo: più melodico dei Subsonica, grazie alla mano del produttore Michele Canova (Tiziano Ferro, Jovanotti). Bella melodia di Samuel, che gioca su territori più solari rispetto al suo gruppo, tornando alla voce filtrata nel finale. Pezzo co-firmato da Riccardo Onori, chitarrista di Jova, che suona nel brano.
Di cosa parla la canzone:  consapevolezza, superare le paure, crescita
In breve:  Per fortuna a Sanremo c’è anche del buon pop contemporaneo

Brano scritto da Samuel Romano. Il testo racconta la speranza di un amore vero che sa crescere e che credendoci si trasforma.

Giudizio TvBlog: Il brano inizia in stile Noi siamo infinito di Alessio Bernabei, poi cambia, tornando più sullo stile Subsonica (mix di elettronica e pop). Non lascia il segno. Menzione speciale per la citazione al “Vento di Libeccio”.

 

Advertisements

3 pensieri su “Samuel – Vedrai: la recensione e il commento sul testo dei giornalisti in anteprima

  1. Direi che Samuel solista sia samuel dei Subsonica e ripeterlo ossessivamente mi sembra una bestemmia.Samuel Romano credo che abbia fatto una scelta di campo volendosi distaccare dalle sonorità dei subsonica.Basti pensare alla complessità e alla diversità degli album solisti che stanno uscendo in questo periodo da quasi tutti i componenti.Ridurre i Subsonica a un pop puro commerciale è come bestemmiare di domenica in chiesa durante la funzione.Samuel è il frontman, è la voce del gruppo ma il cuore del gruppo si snoda in percorsi decisamente lontani da lui e da questa voglia di protagonismo pop commerciale

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...